Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Seguici su Pinterest

  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • English

Vigna dell'Etna

Vigneto sull'Etna Barone di Villagrande
I nostri Vigneti sull’Etna si estendono in un ampio anfiteatro, digradante verso sud, tra le bianche nevi e il mare ad una quota compresa tra i 650 ed i 700 metri s.l.m.

Il caratteristico clima di montagna, la particolare esposizione, la presenza di limitrofi boschi di querce e castagni, creano, oltre ad un paesaggio incantevole, un "unicum" per la produzione di vini dalla spiccata personalità.

La natura dei terreni è strettamente legata alla matrice vulcanica: sciolti e profondi, sono a reazione sub-acida, ricchi in microelementi (ferro e rame) e mediamente dotati di potassio, fosforo e magnesio, sono invece poveri in azoto e privi di calcio.

Il clima è molto diverso da quello siciliano; l’altitudine e l’effetto del massiccio vulcanico influenzano le temperature e la piovosità.
Le temperature minime in inverno e anche nel periodo dell'inizio germogliamento non di rado scendono sotto lo zero, ed a volte sono persino dannose per la vite.
Le temperature massime in estate non sono quasi mai elevate.


Particolarmente interessante, dal punto di vista enologico, è l'elevata differenza di temperatura tra giorno e notte (escursioni termiche anche di 30°) che si registra nel periodo primaverile-estivo.


La piovosità rispetto al resto della Sicilia arriva ad essere anche dieci volte superiore, praticamente assenti in estate, le precipitazioni, sono per lo più distribuite nel periodo autunno-inverno e non di rado in concomitanza con il periodo vendemmiale.

 

.